Capitolo VII


L'ANGELO PARTNER (componente dell'uomo)

29 settembre 1979

Io ti dico: "propter duritiam cordis" non riuscite a vedere la gloria del vostro Creatore. Gli Angeli la godono e cantano l'eterno alleluia.

Il tuo Niobe l'hai dimenticato, non credi a quanto ti è stato detto, eppure Io ti ho dato questo spirito perchè ti annunci la Mia volontà.

(Ma allora, sei Tu o Niobe che mi parla?)

Niobe è il Mio microfono attraverso lui Io parlo. Niobe capta il Mio volere e lo trasmette a te.

(Allara, sei tu Niobe in me, non è lo Spirito Santo che mi trasmette?).

Qui, tutti siamo uno; la voce del Signore è trasmessa da ogni Angelo alla creatura a lui affidata. Questa è l'economia del Creatore. Così la coppia, Angelo-uomo, forma una unità indissolubile. A meno che l'uomo rifiuti coscientemente e volutamente il suo partner. Ma insieme, la coppia, raggiunge l'Eterno. Io sono davanti a Lui e comprendo i Suoi messaggi, continui messaggi di amore per salvare l'uomo tribolato e tentato dall'angelo ribelle, e trasmetto e aiuto l'uomo a realizzare la volontà espressa in tali messaggi. Questo è il compito dell'Angelo Custode.

Credete e amate il vostro partner celeste. Noi vi amimo come parte del Vostro essere e soffriamo della vostra indifferenza e incredulità e soprattto del vostro rifiuto del bene e della vostra condivisione del male ispirato da satana e compagni ribelli. Sono essi che tramano contro Dio e contro il positivo per portarvi nel loro regno di morte. Non ascoltateli, ma attaccatevi a noi, vostri Angeli e seguite il nostro annuncio di amore, di bontà e di fraternità.

Cosi sia per Maria.

(E alla fine vi vedremo?).

Si, il partner ha diritto alla comunione totale e questa avverrà alla fine in anima e corpo. (?) Corpo, non materiale come intendete voi, ma corpo psichico. Cosi si farà l'unione. Questa sarà la persona vostra definitiva.

(Ma tu sei diverso da me?).

Sono la tua anima.

21 febbraio 1982

L'angelo è l'entità invisibile del tuo corpo visibile sulla terra.

Come Gesù è il Dio visibile nel tempo, e il Padre è lo stesso Dio, ma invisibile agli occhi umani terreni dell'uomo -ma il Padre e il Figlio sono un tutt'Uno con lo Spirito- cosi io, Niobe, sono la tua parte spirituale invisibile, ma esistente in eterno.

Il tuo essere, eterno in potenza nella Mente di Dio, è uscito nel tempo con la tua nascita terrena, io sono la tua parte invisibile ma sempre esistente presso Dio e io da Lui attingo la forza, la luce che poi trasmetto a te attraverso la coscienza. Tu sai, comprendi attraverso me, con me ciò che Dio vuole da te.

Dilata le tue narici, apri la mente e il cuore, ascolta la mia voce che trasmette la volontà dell'Eterno.

7 ottobre 1984

Lo Spirito Santo o Spirito di Dio è in voi attraverso il vostro Angelo Custode. Il vostro partner, la vostra anima è abitata dallo Spirito Santo.

Ho detto: "Non scandalizzate i bambini perchè i loro Angeli, nel Cielo, vedono sempre il Volto di Dio" (Mt. 18, 10).

Perciò ti dico: lo Spirito Santo illumina ogni Angelo che trasmette, a sua volta, tale Luce al suo corpo terrestre. Perciò, ne è illuminata la coscienza di ogni uomo ben pensante e benevolente.

Cosi sia per Maria.

(Angelo Custode = spirito = anima = coscienza dell'uomo = scintilla divina per cui l'uomo è, e può diventare, sempre più coscientemente, immagine di Dio perchè ha in sè lo Spirito Santo che illumina il suo spirito (Niobe). Il Divino dell'uomo, perchè l'uomo assomigli al Dio Padre).

(DI0<---> Spirito Santo<--->ANGELO CUSTODE <--->UOMO).

PREGHIERA DEL CARDINAL MERCIER:

SPIRITO SANTO, anima dell'anima mia, io Ti adoro.

Illuminami, guidami, fortificami, consigliami, dimmi ciò che devo fare, dammi i Tuoi ordini.

Ti prometto di accettare tutto ciò che Tu vorrai da me, e di accettare tutto ciò che permetterai mi accada.

Fammi solo conoscere la Tua Santa Volontà.

6 novembre 1984

"Vi sarà gioia fra gli Angeli di Dio per un solo peccatore che si converte". E Io ti dico: ogni peccatore contrito sarà elevato alla gloria perchè duro e faticoso è stato il suo cammino sulla terra, perciò tanto più meritata sarà la gloria. E gli Angeli nel Cielo godono per questo recupero di un'anima bloccata dal maligno ma sbloccata dalla grazia di Dio che l'uomo succcube ha, con fatica, voluto coscientemente accettare.

Tutto viene da Me, ma la volontà dell'uomo è libera e liberamente l'uomo può elevarsi o rifiutare l'invito.

Siate attenti ai richiami dell'Angelo (coscienza) che urge nel vostro profondo, e sarete salvi.

31 ottobre 1985 - mattina

La - "persona" può essere: fisica = apparsa nel tempo, dotata di corpo, psiche e spirito = (uomo);

o spirituale = dotata di spirito cioè di intelligenza e volontà = (angelo).

21 marzo 1986 - ore 7.30

Lasciati andare e ascolta.

(Ma tu chi sei?).

Il tuo angelo Niobe ti parla. Sei troppo razionale, pensi con la tua piccola mente limitata e non ti lasci investire dalla vibrazione (onda elettromagnetica) che passa e, se tu sei aperta e disponibile ad ascoltare, incide il pensiero che viene dalla nostra dimensione, sulla tua materia cerebrale. Questa è formata e predisposta ad essere materia sensibile alle onde trasmittenti gli impulsi provenienti dalla nostra dimensione incidenti nella vostra dimensione, purchè lo vogliate.

Cosi avvengono tutti i fenomeni cosidetti paranormali che voi chiamate con vari nomi.

Anche la cosiddetta reincarnazione non è altro che una trasmissione del pensiero di una entità, vivente nella nostra dimensione, che incide la sua storia sulla lunghezza d'onda captata poi da un essere terreno adatto a quella lunghezza d'onda.

Molti potrebbero avere trasmissioni di questo genere, ma per ora, pochi sono gli eletti a riceverle e a lasciarsi incidere dallo spirito trasmittente.

La voce dello Spirito Santo giunge a voi, uomini della terra, attraverso di noi, Angeli-guida che vi trasmettiamo ciò che sentiamo presso l'Altissimo. Ascoltate, apritevi a questi impulsi, fluidi celesti, che vogliono aiutarvi a comprendere sempre più la Verità. (Mt. 18,10-11)

Attenti però alle voci negative che vi allontanano dal Creatore per portarvi sempre più verso le cose terrene, fasulle e illusorie, ma questi sono impulsi che portano la morte.

Sappiate discernere e pregate l'Altissimo: che tutti lo riconoscano come Dio e venga il Suo Regno, come in Cielo cosi in terra.

Ti è vicino il tuo Niobe.

8 novembre 1986

(Signore spiegami meglio come avviene l'unità fra uomo e donna.

Se ogni persona fisica ha la sua metà angelica presso di Te -quella che noi chiamiamo anima- e si esprime nel nostro inconscio che poi diventa, un po' alla volta conscio, cioè recepito dalla nostra mente, e tali impulsi positivi del nostro Angelo, noi li chiamiamo: voce della coscienza -per cui angelo, anima, coscienza, sono la stessa cosa- come avviene l'unità fra maschio e femmina? Sono due gli angeli che si uniscono).

Altra è l'unità fisica e altra è l'unità nello spirito.

L'unità fisica avviene quando due metà (uomo e donna terreni incompleti nella comprensione e nella realizzazione del loro essere) si incontrano mettendo in comune le loro comprensioni della Realtà, le loro capacità di assorbimento e quindi la realizzazione di tale Realtà. L'unione fisiologica porta un frutto: il figlio (unione fisiologica, animale).

Nel campo dello spirito l'unità avviene in modo diverso perché diverso è l'Elemento sostanziale che lo compone.

L'Origine di ogni cosa creata (realizzata nel tempo) è Una. Il Fuoco ne può essere per te un'immagine.

Il Fuoco brucia ed emana luce, calore, scintille, raggi. Il Fuoco in sè, è astratto per voi, è concreto solo se lo vedete acceso e per accenderlo c'è bisogno di una miccia o sfregamento, o forza che lo fa sprigionare e vedere sensibilmente. Così avviene nel vostro intimo. Il corpo umano è miccia, è elemento terreno, visibile, dove si sprigiona tale forza che poi diventa visibile e sensibile all'uomo attento al suo intimo (= sè profondo, = coscienza, = angelo, = anima: tutti nomi che indicano questa realtà spirituale insita nell'uomo).

Da questo Fuoco (Eterno, Essenziale, Assoluto, Unico), partono raggi e scintille che penetrano la materia pesante (corpo fisico dell'uomo) e lo illuminano. Questi raggi o scintille divine sono gli Angeli (materia leggera insita nella materia pesante per sublimarla).

Il Raggio o scintilla divina, non è una entità a sè stante, ma una derivazione del Fuoco. Ogni raggio parte dal Fuoco, scende, illumina il suo partner terreno e ritorna nell'Uno (Fuoco) (Mt. 18,10-11).

Così in continuazione (vibrazioni) per tutta la vita temporale, terrena di ogni uomo. E' il Raggio che spinge l'uomo a cercare l'altra metà (donna) e viceversa perché siano "uno" sulla terra, in cammino verso l'Unità finale (Fuoco).

Apritevi a questa Luce emanata dal Raggio (Angelo) che vi fa scoprire la Via Maestra per camminare insieme verso l'Unità finale, "perché tutti siano Uno".

23 novembre 1986

... (Ma Signore, è tutto folle quello che scrivo? come posso pensare cose simili. E' la mia fantasia malata che mi fa fare tutto questo?).

No, non è fantasia tua, ma Verità che viene a galla in te. Dal subconscio, dove giunge l'impulso dall'Alto, al conscio, che in te si snoda attraverso il midollo, dove sono incise le parole trasmesse dall'Alto e poi raggiungono la materia cerebrale che rende evidenti tali parole all'uomo attento e pronto a riceverle. Solo l'uomo credente a questo mondo, invisibile ai più, può captare tali messaggi.

Possono essere messaggi di vita o messaggi di morte, dipende dalla volontà dell'uomo che crede a tali trasmissioni.

I leaders positivi, o i leaders negativi sono i portatori di tali messaggi e costruiscono o demoliscono la società.

Siate leaders positivi, ascoltate la voce della coscienza (Angelo) che vi parla e costruirete il mondo nuovo.

(Niobe, aiutami a capire, a credere! Ma sei tu Niobe o il Signore?).

Non temere, io ti sostengo. Qui siamo tutti Uno con Lui. Noi siamo i Suoi servitori e portiamo l'annuncio. Ascolta e credi.

26 novembre l986 - ore 12.30

Ti spiego: Angelo è il partner spirituale di ogni uomo o donna, colui che è sempre presso Dio (Mt. 18), comprende e trasmette la Sua volontà all'uomo credente. Se l'uomo non crede esplicitamente a tale realtà, ma è disposto ad ascoltare la voce della coscienza (messaggio recepito nell'inconscio e poi conosciuto dalla mente, conscio), potrà discernere il bene dal male e quindi agire in conformità alla decisione presa a livello psichico (volontà positiva).

Se l'uomo è depravato, cioè la sua mente è oppressa dai gravami del maligno, che pure trasmette i suoi impulsi di morte nell'inconscio, non sente più la voce della coscienza (Angelo), non può più discernere chiaramente il bene dal male, anzi il male gli è descritto come bene. Così l'ingannatore agisce nell'inconscio, che poi diventa conscio nella mente dell'uomo deviato, e incide sul midollo messaggi che lo fanno decidere, scegliendo il male anziché il bene (volontà negativa).

L'unione spirituale dell'uomo con la donna serve a mettere insieme i messaggi recepiti, separatamente, dall'uno e dall'altra e a vagliarli insieme e decidere insieme il da farsi. Questa è la completezza che deriva dall'unità dell'uomo con la donna. Che tutti siano Uno.

3 dicembre 1986 - ore 8

(Ma Signore, è possibile che un uomo nasca già con un Suo partner angelo deviato, ribelle a Te, e quindi incombente su di lui con impulsi negativi?).

Nessun angelo ribelle è partner dell'uomo, ma solo il Serafino, Angelo custode dell'uomo, partner della sua metà terrena per formare l'unità. (= immagine totale, completa alla fine).

L'angelo ribelle può inserirsi in questa metà (uomo-terreno) e incidere messaggi negativi. Quanto più l'uomo è sordo alla voce del suo partner Serafino, tanto più sente e ascolta i messaggi dell'angelo ribelle.

Io intervengo per aiutare l'uomo, indebolito dal maligno, perché rientri nelI'orbita giusta dove più facilmente può sentire il suo Serafino.

Ma l'uomo è libero. Condizionato talvolta dal maligno, ma alla fine, salvato da Me.

Il cammino dell'uomo sulla terra serve a questa lotta fra il bene e il male; Io illumino il cammino di chi vuol aprire gli occhi alla Luce.

Così sia per Maria.

(Ma perché Signore hai detto che anche l'angelo ribelle ha il suo partner?).

Ogni angelo ribelle si sceglie un suo partner, è libero di fare questo, e incide soprattutto su quello.

Ma ogni uomo ha per Mia elezione, il suo Angelo Serafino e vive, se vuole, nella sua orbita, ma se si sgancia (non crede) dal suo Serafino, esce da questa orbita ed entra nell'orbita del maligno.

Questa è la deviazione. Solo Io posso salvare.

-Niente è impossibile a Dio- (Mt. 19, 25-26).

5 febbráio 1994 - ore 4,10 di notte

(Devo rialzarmi, per scrivere... ... ma tu chi sei?).

La tua Metà spirituale (Angelo partner) che è sempre presso il Sole Eterno (1), e parte, come Suo Raggio, per illuminare la tua piccola mente. Tu sei la mia metà densa e corposa. E' la tua materia formata da energie appesantite da vibrazioni lente e discontinue che provocano la tua crescita nel tempo! Vibrazioni rallentate all'inizio dal tuo essere denso, poi sempre più veloci conforme agisce in te la forza positiva (dell'Angelo partner) o la forza negativa (dell'angelo ribelle). E questa forza negativa -decaduta dall'Alto perché volutamente autonoma (peccato originale di Satana)- determina il distacco dalla sua Metà spirituale che rimane monca finché non verrà riattivata la corrente derivante dal Sole eterno, volutamente rifiutata dal raggio staccatosi all'inizio e agente in proprio (ego = forza satanica).

Solamente quando tale raggio autonomo cercherà l'aiuto di altri Raggi che lo agganceranno al cerchio che danza per il ritorno verso il Sole eterno, solo allora il raggio negativo, appesantito dalle sue vibrazioni lente, riprenderà la danza verso l'Alto (2).

Non lasciatevi appesantire o uomini sulla terra, da tali vibrazioni lente, non date la mano a tali forze negative, ma ascoltate gli impulsi della vostra metà spirituale (Angelo partner) che vi spiega la Verità e vi solleva verso l'Alto per raggiungere alla fine il Sole eterno da cui è uscito il Raggio, libero nel suo cammino e illuminato dal Sole, visibile però a chi non frappone tenebre (onde pesanti lente) fra sé e il Creatore. Io sono il Raggio che illumina il tuo cammino sulla terra e ti attende per riunirsi a te, mia metà densa, e libera di riconoscere, alla fine, il Sole eterno -donde siamo usciti insieme e uniti dobbiamo ritornare perché tutti siano "uno" nell'Uno-.

Così è.

(1) Mt. XVIII,10: "Guardatevi dal disprezzare uno solo di questi piccoli, perché vi dico che in Cielo i loro Angeli vedono sempre il Padre Mio che è nei Cieli.

(2) Vedi: "La danza", quadro di Henri Matisse, 1910

7 febbraio 1994

(Non capisco Signore! Ma noi uomini terreni siamo derivati dalla concentrazione di forze negative che si sono volutamente e liberamente staccate dal Raggio uscito dal Creatore e sono precipitate sulla terra per la pesantezza della loro energia divenuta densa per la lentezza delle sue vibrazioni non più sorrette e velocizzate dalla corrente del Creatore, volutamente rifiutata ?

Ma allora la Tua creatura angelica si è divisa in due metà, una rimasta presso di Te (Metà angelica positiva = Angelo) e l'altra decaduta e precipitata sulla terra perché staccatasi dal Raggio positivo che è sempre agganciato e sostenuto dalla Tua Luce? E tale Metà angelica non può fare nulla per la sua metà decaduta e vivente sulla terra? Spiegami Signore, non capisco, ho una grande confusione nella mia testa!)

Vedi, la tua confusione è segno di queste due forze che agiscono nella tua mente e lentamente diventano conscie in te, pure partendo da un inconscio esistente in te fin dal tuo concepimento, ma sconosciuto da te finché non ti senti spinta a cercare la Verità, I'Essenziale, il tuo punto di origine e il fine della tua vita, anche qui sulla terra.

È la tua Metà angelica positiva che ti spinge verso questo desiderio di Verità!

C'è l'uomo (= concentrato di energie) che desidera e cerca la Verità già ora nel tempo, perché in lui agiscono forze genetiche positive derivanti da antenati che pure hanno volutamente e liberamente ricercato, con alti e bassi (= cadute e risalite), tale Verità, espressa poi nella vita quotidiana da azioni di giustizia e di amore (1).

C'è invece l'uomo che cerca soprattutto il suo benessere egoistico: è concentrato in se stesso e si serve degli altri uomini per soddisfare tale egoismo, perciò le lotte, le guerre, la morte!

In tale uomo c'è una concentrazione di forze negative ereditate da antenati volutamente egoisti, e tali forze negative continuano a spingere tale uomo verso azioni egoistiche che vanno contro la giustizia e l'amore (2).

(Ma allora c'è una predestinazione nell'uomo che nasce nel tempo?).

La predestinazione per ogni creatura è solo, alla fine, la Luce e l'Amore eterno.

La giustizia e l'amore umano terreno ne sono la realizzazione nel tempo.

Ma l'uomo è libero, come ogni "creatura angelica" all'inizio della creazione angelica!

Tutto ha inizio nella conoscenza (conscio) di ogni creatura uscita libera dal Creatore, ma limitata dal suo "essere creaturale" derivato da un Assoluto e a Lui relativo.

Ma per l'uomo nato sulla terra c'è una evoluzione, nel tempo, di tale conoscenza, condizionata però dalle sue memorie genetiche (più positive o più negative) e dalle condizioni ambientali e culturali vissute dalla persona nel tempo terreno.

Anche la creatura angelica è uscita libera dal Creatore, non però condizionata come l'uomo terreno da memorie genetiche, etc., ma la creatura angelica ha esercitato la sua libertà in un attimo. La sua conoscenza immediata del Creatore, da cui usciva, è stata offuscata dalla conoscenza del proprio "essere creaturale"; l'ego ha prevalso, in alcune creature angeliche che hanno liberamente e volutamente guardato e scelto se stesse anziché il Creatore da cui derivavano, e si sono così staccate liberamente da Lui. Le loro energie si sono appesantite, perché si sono rallentate le vibrazioni sottili luminose derivanti dall' Energia Fonte e sono precipitate, autonome, ma sole! La loro scintilla divina (Raggio divenuto monco) è rimasta presso il Creatore, ma la parte creata libera (essere creaturale) si è densificata e concretizzata poi nella materia terrena.

(È questo in simbolo, il "serpente" descritto in Gn 3,14: "Camminerai sul tuo ventre e polvere mangerai per tutti i giorni della tua vita" -nel tempo-.

Ma allora noi uomini siamo angeli decaduti?).

NO!

"Facciamo l'uomo a Nostra immagine e somiglianza". Così è detto nella Genesi, libro ispirato dall'Alto per far comprendere, un po' alla volta, all'uomo terreno la sua derivazione e il suo "essere creaturale".

La scintilla divina insita nella creatura angelica è sempre presso il Creatore, non può né soffrire, né morire perchè uscita dal "Vivente eterno" ed è tale scintilla divina la Metà angelica che illumina la sua metà terrena.

La creatura terrena (uomo nato nel tempo) è pure libera di ascoltare, scegliere e seguire, o gli impulsi della sua Metà angelica (Angelo partner), o gli impulsi che gli vengono dal suo "ego" spinto dalla forza negativa che incide nel suo "essere creaturale" terreno, ingannandolo.

Uomo sei libero! In te albergano impulsi positivi (scintilla divina = Metà angelica) e impulsi negativi (ego) che tengono l'uomo legato al basso (vibrazioni lente, pesanti), scegli!

Ora la tua evoluzione mentale è tale da poter discernere più chiaramente ciò che è Positivo, che ti fa essere ''immagine" del Creatore da ciò che è negativo, ti allontana cioè sempre più dalla Luce e vivi nelle tenebre dell'egoismo (ingiustizie e non amore).

Scegli, e ti riunirai alla fine, dopo la tua purificazione, con la tua Metà angelica per essere vera "Immagine" cosciente del Dio vivente in eterno.

Così sia

(I) A. T., Es. 34, 6-7 "lo sono un Dio misericordioso e pietoso che conserva il Suo favore per mille generazioni, perdona la colpa e il peccato... per quanti mi amano".

N. T., Mt. ~V, 34:.. . "Venite benedetti "...

(2) A.T.; Dt.V, 9-10: "lo sono un Dio geloso che punisce la colpa dei padre nei figli fino alla terza e quarta generazione per quanti mi odiano").

N.T Mt. XXV, 41: ..."Lontano da Me maledetti"...

14 febbraio 1994 - ore 11

...Sublimazione della carne = cambiamento di stato. Significa l'evoluzione dell'uomo nella storia.

Passaggio da uomo animale = stato denso=uomo, materiale, vibrazioni lente, interessi fisici;

a uomo sapiens = stato fluido=uomo intelligente, vibrazioni più veloci, interessi psichici, intellettuali;

a "Homo Sapiens" = stato gassoso=uomo spirituale, vibrazioni velocissime e sottili, interessi spirituali, spinti e dotati di Sapienza divina.

(Esempio: sublimazione di H2O: stato solido = ghiaccio; stato liquido = acqua; stato gassoso = aria. Ma è sempre H2O)!

15 febbraio 1994 - ore 10,30

(Signore, non capisco ancora la Tua creazione!

Ma quali sono le Tue creature dotate della Tua scintilla divina, cioè di intelligenza, volontà, libertà?

Ci sono le creature angeliche, spiriti non condizionati da un corpo psichico, e tali creature angeliche si sono poi divise in due gruppi positivi o negativi secondo che abbiano scelto liberamente Te, Angeli positivi, o se stessi, cioè gli angeli ribelli decaduti, perchè rimasti privi della Tua Forza volutamente rifiutata? E noi uomini nati sulla terra, siamo creature diverse da loro ? Spiegami Signore. Ti prego).

C'è una creazione angelica (mondo angelico), e una creazione umana (mondo umano).

La creatura angelica è priva della dimensione fisica (corpo), è dotata, come anche la creatura umana, della Mia Scintilla divina che si esprime nella sua intelligenza, libertà e volontà, che spinge la creatura, angelica o umana, a scegliere Me Creatore, o se stessa creatura.

La scelta nel mondo angelico, è stata immediata, perciò gli Angeli che hanno scelto Me sono sempre presso di Me e obbediscono e seguono sempre la Mia volontà di amore. Gli angeli, pure liberi, che hanno preferito se stessi (ego) sono precipitati perché non più sorretti dalla Mia Energia Fonte da loro rifiutata. Tali angeli decaduti hanno bisogno, per sopravvivere, di rinforzare e sostenere la loro energia vitale mutuandola e assorbendola da creature nate sulla terra e aventi in se stesse energia, fin dal concepimento, derivante dal Creatore. Perciò nell'uomo, nato e cresciuto nel tempo, esistono queste due forze che si scontrano in lui continuamente e servono per la sua scelta libera nel tempo.

La forza Positiva derivata dalla scintilla divina illuminante continuamente l'Angelo partner -cioè la Metà angelica sempre presso Dio, di cui trasmette continuamente la Luce alla sua metà densa (= impulsi positivi che illuminano la coscienza dell'uomo terreno)- si incontra e si scontra con la forza negativa (dell'angelo ribelle) che insidia continuamente l'uomo sollecitando il suo "ego" che tende al basso, allontanandolo dal Creatore, e lo amalgama sempre più col "deviatore" che ne assorbe la forza vitale per sopravvivere (da ciò le malattie, virus, etc.)

Lo scontro tra forza positiva (Angelo partner) e forza negativa (angelo decaduto) è continuo e l'uomo ne è il campo di battaglia!

Ma nell'uomo la lotta e la scelta fra la Luce e le tenebre dura per tutta la sua vita terrena nel tempo. Questo è il senso della vostra vita qui nel tempo, Mie creature terrene! Siete libere, scegliete fra gli impulsi positivi che vi vengono dalla vostra Metà angelica (Angelo partner) e gli impulsi negativi che vi vengono dalla "forza negativa" decaduta e bisognosa della vostra energia positiva. Quanto più vi lasciate attrarre dalle lusinghe del principe di questo mondo, tanto più lento e difficile sarà il vostro cammino di ritorno alla Casa del Padre. La parabola del figlio prodigo vi è di esempio.

I1 Padre amoroso dà la libertà totale al figlio che cammina nel tempo, ma lo attende fiducioso per il suo rientro. I1 bisogno di una Casa e di un Amore perenne, spingeranno alla fine anche il figlio ribelle a ritornare fra le braccia del Padre amoroso che lo attende oltre il tempo e dopo le lotte subite.

Così è.

22 febbraio 1994

"Facciamo l'uomo a Nostra immagine e somiglianza". Così è stata la volontà del Creatore. (Gn.I,26)

Come il Padre, così i figli, creati da Lui perché crescessero, evolvessero come "immagini" del Padre, esemplare di perfezione!

Come nel Creatore tre sono gli aspetti conoscibili visibili dai figli: Padre-Figlio-Spirito Santo, così nella creatura-uomo tre sono le componenti essenziali che determinano la sua persona.

La scintilla divina, di natura divina (anima) derivata direttamente dal Creatore, illumina il figlio (uomo) perché diventi "immagine' del Padre;

la natura umana (carne), parte visibile, tangibile, agibile nel tempo dotata di un corpo fisico che nasce, cresce, muore nel tempo; involucro visibile sulla terra e contenente la "scintilla divina" che si esprime attraverso la psiche;

lo spirito (psiche) parte invisibile (all'uomo-fisico) ma sensibile perché dotata di intelligenza, libertà, volontà che lo spinge ad agire nel tempo e oltre il tempo (nella Geenna) fino alla sublimazione della carne, cioè alla sua Resurrezione.

Come nel Creatore i tre aspetti -visibili, comprensibili, sensibili dalle creature che Lo riconoscono come Padre, Figlio, Spirito Santo- nella Realtà essenziale sono un unica Essenza, così nella creatura-uomo le tre componenti: fisica, psichica, spirituale sono unite in un'unica persona: uscita dal Padre, agente nel tempo come il Figlio, spinta e illuminata dallo Spirito che la aiuta a diventare "immagine" sempre più somigliante al Creatore.

"Siate perfetti come il Padre".

La persona umana è formata di tre dimensioni: fisica: involucro terreno, (corpo fisico) che nasce e finisce nel tempo con la morte fisica (Ap. XX, 12 = "prima morte"),

psichica = spirito (corpo psichico) che agisce nella mente dell'uomo realizzando la sua intelligenza, libertà e volontà e continua anche dopo la morte del corpo fisico nella Geenna (dove il loro germe non muore) (Mc. IX, 48), fino alla sua purificazione totale (AP. XX,14 = "seconda morte"),

spirituale = anima (corpo spirituale), soffio, scintilla divina eterna che illumina l'uomo perché diventi "immagine" simile e cosciente del Creatore.

La scintilla divina che voi chiamate "anima" non può né patire, né morire ma è eterna perchè derivata dall' "Eterno". Uscita come Suo Raggio, che voi chiamate Angelo partner, incide nella vostra mente terrena, nel tempo, impulsi positivi che vi aiutano a scoprire e a vincere gli impulsi negativi derivati dall'angelo decaduto (forza negativa) che continuamente vi aggredisce per assorbire la vostra energia vitale ("striscerai sul tuo ventre e mangerai polvere per tutti i giorni della tua vita", nel tempo. Gn.3,14).

Tale scintilla divina si riunirà, alla fine, con la natura umana (carne =corpo fisico-psichico) sublimata dopo la purificazione. E' questa la resurrezione della carne.

Ciò che interagisce fra la scintilla divina (anima) e il corpo fisico nel tempo, è lo spirito che voi chiamate psiche: facoltà data alla creatura-uomo di usare la sua intelligenza, libertà e volontà per diventare sempre più "immagine" simile e consapevole del Creatore.

"Siate perfetti come il Padre" che vi ha donato la Sua Scintilla divina per sublimare la vostra natura umana a "immagine e somiglianza" del Creatore. Perché tutti siano ''uno" nell'Uno.

Così è

23 febbraio 1994

(Mia riflessione?).

Dio creatore emana da Sé medesimo (crea) le prime creature angeliche fatte a Sua "immagine" perché dotate di: intelligenza, libertà, volontà (caratteristiche divine).

Tali qualità spingono all'inizio le creature angeliche a fare una scelta immediata: o Dio-Creatore, dal Quale si riconoscono derivanti e quindi a Lui relative (perciò l'amore e la sottomissione spontanea a Lui) o se stesse (ego) autonome ma prive della Forza divina rifiutata liberamente a priori. (Questo è il peccato originale della creatura angelica!).

Le creature angeliche ribelli all'Amore, si staccano necessariamente dal loro Raggio (scintilla divina) uscito puro dal Creatore, e che rimane per sempre presso Dio, ma monco, cioè inattivo perché la sua metà creaturale egoica, che si esprime attivamente poi nel tempo, staccatasi volutamente e liberamente all'inizio dal Creatore, è rimasta priva della Sua Forza divina attiva, perciò è precipitata in basso dove: "striscerà per tutti i giorni della sua vita (nel tempo) mangiando polvere (Gn. III,14) assorbita dall'uomo che continuamente deve aggredire per poterne assumere l'energia vitale data alla creatura-uomo dal Creatore. Gli angeli ribelli diventano così un concentrato di forze negative opposte continuamente alla forze positive emanate dagli Angeli-partners, aderenti al Creatore, che incidono i loro impulsi positivi nella coscienza dell'uomo che è la loro metà densa terrena.

L'Angelo-partner (= Raggio sempre presso Dio: MT.18,10 ) illumina e spinge l'uomo (sua metà corposa) verso l'Alto -insegnando la Verità, I'Amore, la Giustizia, etc., per un bene comune a tutti gli uomini terreni- e lo mette in guardia dalle illusioni e tentazioni del "bugiardo" (= forza negativa) che attira l'uomo verso il basso, cioè verso gli interessi terreni, animali o diabolici. L'ego demoniaco si incontra con l'ego umano che solo nella Geenna sarà purificato dalla zizzania addossatagli dal nemico". (Mt. Xlll, 28-30).

Il "Fuoco eterno" cioè l'Amore bruciante del Creatore, alla fine purifica l'uomo con la sua luce che lo illumina, il Suo Amore che lo riscalda e il Suo perdono che elimina la zizzania nella Geenna: "dove il loro germe non muore e il fuoco non si estingue. Perché tutti saranno salati col Fuoco" (resi sapienti). (Mc. IX, 48-49).

Le creature angeliche e le creature umane sono libere di seguire il Creatore (Forza positiva per eccellenza = Amore) o se stesse, nel tempo dato loro per tale scelta o prova, ma alla fine nella Geenna, se non l'hanno compreso prima, prevarrà la Luce del Creatore (Fuoco eterno) che ha mostrato alle sue creature il Suo immenso Amore incarnandosi in una Sua creatura (Maria) e partecipando così alla loro natura umana per dare all'uomo un esempio di "Uomo perfetto" da imitare nel tempo, per poter risorgere poi come Lui e con Lui per sempre.(I Pt. 11,21: "Cristo patì per voi lasciandovi un esempio perché ne seguiate le orme ").

Le creature angeliche ribelli saranno le ultime creature salvate dal Redentore che sulla croce ha assorbito tutte le energie negative delle Sue creature e le ha ritrasformate in energie positive (come erano all'inizio) con l'esplosione della Sua Energia Vitale, visibile nella resurrezione del Suo Corpo e ha debellato così la morte. (1)

E tutte le creature saranno salvate dal loro Creatore finalmente riconosciuto e amato da tutte. E tutti saranno uno nell'Uno. Così è.

(1) A. T.: Is. 53,4-5: "Egli si è addossato i nostri dolori..., è stato trafitto per i nostri delitti.... il castigo che ci dà salvezza si è abbattuto su di Lui; per le Sue piaghe noi siamo stati guariti".

N. T.: I Pt. 2,24: "Egli portò i nostri peccati nel Suo Corpo sul legno della croce... ".

Testamento dello Spirito: "Il Mio Spirito, sulla croce, ha assorbito tutte le forze negative dell'umanità... e le ha annullate con la morte del Corpo di Cristo che risorgendo le ha rigenerate in positive!".

14 marzo 1994

... (Ma allora sono due le Tue creazioni? Il mondo angelico e il mondo umano? E in ogni creatura, angelica o umana, c'è una parte positiva (scintilla divina) sempre presso Dio, e una parte egoica (essere creaturale) libera di seguire la scintilla divina, o il suo essere creaturale egoico?).

Si, la creatura, tanto l'angelica quanto l'umana è libera di scegliere il Creatore o se stessa, ignorando il Creatore.

E questa libertà, donata dal Creatore alla creatura per valorizzarla e renderla Sua "Immagine" cosciente e responsabile, che ha provocato all'inizio, il distacco delle creature angeliche aderenti al Creatore, dalla loro metà egoica che ha scelto liberamente e volutamente il proprio essere creaturale! (ego).

Così avviene anche per la creatura-uomo, la cui libertà di scelta (o Dio o io) è però prolungata nel tempo terreno. Ma tale scelta, sulla terra, è influenzata anche dalla sua Metà angelica luminosa (anima), o dal suo "ego" spinto al basso dalla forza negativa incombente su di lui.

(Ma allora, la scintilla divina da noi chiamata anima e la Metà angelica positiva, da noi chiamata "Angelo-partuer" sono la stessa cosa?).

Sì, ciò che voi denominate: "anima, scintilla divina, Raggio, Angelo-partner, Metà angelica luminosa", sono tutte immagini simboliche, (realizzate nell'Angelo), di questa "Energia divina" che aiuta l'uomo terreno ad evolversi da uomo-animale a "Homo- Sapiens", cioè uomo tendente sempre piú a diventare Mia "Immagine", all'infÆnito perchè InfÆnito ne è l'Autore.

L'Angelo è la realtà intermedia fra cielo e terra: è l'intermediario, l'ambasciatore, il messaggero fra Dio-creatore e la creatura-uomo.

Così è.

(E gli Arcangeli: Michele, Gabriele, Raffaele, sono diversi dagli altri angeli?).

Sono i più elevati nelle gerarchie angeliche, destinati a trasmettere i messaggi più importanti, particolari ed unici nella storia terrena degli uomini.

| Indice degli argomenti |