Capitolo XXIII


Conseguenze del Male

La malattia e la morte - Presagi e castighi

a) LA MALATTIA E LA MORTE

26 maggio 1972

Vedi quell'uomo che ha sofferto di un male fisico? Quello è stato determinato dalla forza naturale strumentalizzata dalla forza negativa che ha influito sulla natura fisica sconvolgendo il ciclo naturale del sangue per cui si sono manifestate in lui delle anomalie che l'hanno portato alla malattia cioè al pervertimento di una legge naturale per cui tutti i suoi organi dovevano funzionare in quella determinata maniera, già prestabilita a priori dalla Forza positiva e che poneva l'uomo nel suo equilibrio naturale portante al benessere fisico.

Forza negativa quindi che agisce sulla forza fisica contrapponendosi alla Forza positiva che porta al bene fisico.

Forza negativa quindi che porta uno squilibrio fisico e quindi un male fisico.

Così nell'ambito della psiche.

Quando nell'uomo predomina la forza negativa e influisce sulla Forza positiva che spinge al bene, come azione morale, cioè spinge a fare una determinata azione di amore, verso Dio e verso il prossimo, tale forza negativa genera uno squilibrio psichico nell'uomo che non riesce più a controllare i suoi atti ma anzi viene suggestionato, in senso negativo, al punto da non capire qual'è l'azione buona o quella non buona, ma quest'ultima viene immaginata come azione (per quel momento e in quella determinata circostanza) buona.

Ecco quindi la perversione della psiche che è soggiogata dalla forza negativa.

(E come possiamo toglierci da questa soggezione al male?).

Chiedendo, volendo e cercando continuamente la Forza positiva come equilibratrice e liberatrice del negativo (male).

17 gennaio 1973

I virus sono incarnazioni del maligno. Nell'ambito della natura umana esistono forme esoteriche che l'uomo chiama virus, dalle quali deriva la malattia nel corpo dell'uomo impossessato da tale forza negativa. Molti sono gli aspetti dei virus, cordoniformi, ovali, sferici, etc., conforme il maligno prende forma e consistenza materiale.

Questi virus danneggiano l'uomo nel corpo, impedendolo nelle sue normali attività.

Se l'uomo sarà cosciente dell'origine demonica di tali virus e quindi di tutte le malattie che travagliano il mondo animale, compreso e soprattutto l'uomo, e il mondo vegetale, imparerà a combattere tali mali attraverso una impetrazione di forze positive che neutralizzano tali forze negative o addirittura le distruggono.

(Come è possibile la distruzione di forze? Non sussistono ab eterno?).

Solo la Forza positiva assoluta che è Dio, esiste ab eterno, da Lui derivano tutte le forze positive collaterali: Angeli e Santi (campo soprannaturale e campo umano).

Le forze negative derivano esclusivamente da un 'meno' della creatura, cioè dalla mancanza di perfezione dovuta all'assenza di assoluta perfezione esistente solo nel Creatore. La mancanza di perfezione significa logicamente la possibilità di un accumulo di imperfezione e può avvenire nell'uomo solo per la sua libera volontà e per una libera scelta. Da ciò deriva il male.

Tale male può essere anche derivato ad una persona per l'accumulo, liberamente voluto, di forze negative che possono trasmigrare da una persona all'altra, solo che una delle due persone -il maligno o persona succube del maligno- lo voglia coscientemente e volutamente. Così avvengono tutti i fenomeni di trasmigrazione di virus, di mali fisici e morali.

L'uomo influisce sull'uomo, nessuno è libero di scegliere la sua strada se è condizionato dalla volontà di un altro più forte di lui.

La forza che viene dal Positivo libera l'uomo dai condizionamenti del negativo.

La preghiera è forza che libera e può portare liberazione anche per gli altri esseri.

4 luglio 1974

Non è disgrazia la morte, ma giusto passaggio alla vita eterna. L'essenziale è pregare perché il passaggio sia dalla vita alla Vita, e non dalla morte alla morte definitiva.

Pregate perché il maligno non vi induca in tentazione.

19 ottobre 1974

Lasciati guidare senza interferire con la tua mente; la tua volontà sia la Mia, il tuo pensiero il Mio, e tutto descriverà la Verità.

(Si, Signore, aiutami a spogliarmi di me).

Così sia per Maria.

Nella vita di un uomo creato a Mia immagine interviene spesso l'opera del maligno, che si manifesta con forma maligna che l'uomo chiama malattia. Infatti la malattia dell'uomo, prima sano, è l'alterazione di tessuti o organismi di riproduzione di cellule, che in presenza di questa forza estranea, ma concreta, che si impossessa della persona per distruggerla, vengono prima alterate nella loro normale struttura, poi impoverite di forza vitale positiva, così da essere impregnate di forza negativa, ed è questa che provoca la necrosi della cellula e la propaga poi alle cellule circostanti.

La materia è docile alla forza negativa perché il maligno ha potere solo sulla materia; attraverso la materia può influire anche sullo spirito.

La volontà dell'uomo può superare tale forza negativa se è appoggiata, guidata, agganciata alla volontà positiva del Creatore che tutto ha fatto in modo positivo e tutto vuol trarre a Sè per l'eterno.

Solo quindi con una ferma volontà di opposizione al maligno l'uomo può liberarsi dalla sua forza negativa che ne altera le normali funzioni metaboliche. La preghiera, e soprattutto la fede nell'Onnipotente, può salvare l'uomo malato.

20 novembre 74

Per debellare la malattia ci vuole una triplice cura.

Cura fisica = medicamenti adatti a debellare il male riscontrato.

Cura psichica = convinzione piena di poter debellare il male attraverso i medicamenti e la preghiera e la fede nell'intervento dell'Onnipotente.

Cura spirituale = preghiera intensa per chiedere la guarigione e fede vivissima di poterla ottenere da Dio.

9 giugno 1975

L'uomo faccia la Mia volontà e sarà salvo. Solo seguendo le Mie indicazioni precise sarà salvato dal male provocato dal maligno, autore e procuratore di ogni male sulla terra.

L'uomo è nato sano e libero da ogni malattia. Solo quando l'uomo avrà capito questa sua perfezione iniziale e questa sua libertà di azione, solo allora potrà riuscire a mantenere sano anche il suo corpo.

La comprensione di una Forza primigenia che esiste in ogni uomo dà la possibilità di ricostituire la sanità a colui che eventualmente per sua colpa, o per colpa di altri, l'avesse perduta. Solo quindi il ricorso alla preghiera fatta a Colui che tutto può, potrà guarire il malato intaccato dalla forza negativa che tenta di recuperare il suo equilibrio psico-fisico.

Io poi, Autore del Bene, voglio aiutare il malato a recuperare la perduta salute con mezzi omopoietici, vegetali e minerali, chimici e steroidi (1) che messi in contatto con le cellule malate, distorte cioè dal comune equilibrio, possono ritornare ad agire nel modo perfetto come prima della malattia.

Pregate la Verità, che tutto sa e vuole, per salvare l'umanità corrotta dalla forza negativa.

Così sia per Maria.

(1) STEROIDI (vedi vocabolario Zanichelli = sostanza organica diffusa in natura costituente

la base di molti ormoni e acidi biliari.

17 marzo 1982

Nel creato vi sono molti microrganismi: Batteri e Virus ecc. Alcuni batteri di origine positiva servono a combattere e annullare l'azione deleteria che esplicano i virus di origine negativa. Materia e antimateria. Gli uni servono la vita, gli altri la morte.

Cosi l'uomo fedele serve la vita, difende la vita, porta la vita, là dove il nemico vuol portare la morte.

Siate batteri positivi e non virus malefici nella battaglia per la vita.

8 marzo 1983 - sera

Vibrazioni, vibrazioni, tutto si percepisce attraverso vibrazioni.

Tutto, qui, vibra e si trasmette così il pensiero di ogni essere vivente nell'aldilà.

Le vibrazioni del nostro pensiero incidono sulla membrana dell'essere terreno che è attento a tali trasmissioni e riesce così a percepire il nostro pensiero.

Tempo verrà in cui gli uomini crederanno e saranno attenti a queste trasmissioni e cosi avverrà, in modo più esplicito e cosciente, la comunione dei Santi, di tutti coloro che credono nella Vita eterna donataci dal Creatore che ci ama e ci dà i mezzi per conoscerLo sempre più.

Ma guai a coloro che si serviranno di tali vibrazioni per ricevere trasmissioni dal negativo perché anch'egli ha, nel tempo, questo potere e se ne serve per allontanare gli uomini dal Creatore.

Pregate e siate antenne riceventi e trasmittenti l'amore.

Adele Bonolis

(Sei tu?).

Si... Ho sofferto molto perché ho tentato il Signore Mio Dio. Ho chiesto di sperimentare il male e me lo ha concesso... ma è cosa terribile! Non chiedere mai cose contro la nostra natura che è buona per se stessa.

Il maligno ci snatura e questa è la nostra disgrazia: ascoltarlo.

Ma il Signore è misericordioso e aiuta chi si pente e chiede il Suo aiuto. Ora, sono nella gloria. La Sua Luce mi illumina e cantiamo la lode perenne. Unitevi al coro e sarà gioia in cielo e in terra.

(Mi viene in mente Adele Bonolis: donna intelligentissima e profondamente religiosa. Laureatasi in Filosofia con tesi sul: "Male morale"; ha fatto poi sei anni nella facoltà di Medicina per approfondire il problema del male. Voleva fare una tesi su: "Interferenze fra sessualità e psiche". Ma ha interrotto gli studi per dedicarsi al recupero delle prostitute e delle donne e degli uomini usciti dal carcere e dai manicomi giudiziari e civili. Per loro ha fondato tre case di assistenza. Sempre preoccupata per il problema del male, nel 1976 ha chiesto, durante la Comunione, di averne esperienza. Dopo di che è stata malissimo. Poco tempo dopo le hanno scoperto il cancro. E' morta nel 1980).

6 dicembre 1984 - ore 7

Un regno diviso in se stesso va in rovina.

Così nel regno dei bacilli e dei virus: una forte concentrazione di questi germi può combattere e annullare una piccola concentrazione.

Così è l'azione dei vaccini.

Come nel regno animale si debella il corpo fisico dei germi o virus mettendo in lotta gli uni contro gli altri della stessa specie, così avviene per il corpo psichico che resta diviso dal corpo fisico debellato, ma vaga in cerca di altri simili a lui per poter entrare a far guerra all'uomo, dopo essersi incarnato in altra polvere che ne costituisce il nuovo corpo fisico (Lc. XI, 24-26).

I virus sono incarnazione del maligno, spirito ribelle a Dio fin dal principio e condannato a strisciare sul suo ventre: 'e mangerai polvere per tutto il tempo di tua vita' (Gn. 3, 14). Questa la condanna, perciò il maligno nel mondo è rovina del corpo fisico dell'uomo; se incarnato nella materia cerca di distruggere la materia decomponendola e rovinandone l'ordine prestabilito, o rovina lo spirito dell'uomo entrando con la sua forza psichica nel corpo psichico dell'uomo debole o volutamente succube alle tentazioni della carne (appetiti carnali o intellettuali).

Virus contro virus e il regno va in rovina (vaccini!).

La lotta fra gli Angeli e i demoni continua sulla terra, ma, alla fine, il maligno sarà debellato.

Tocca all'uomo dotato di coscienza (spirito divino) cacciare il maligno rifiutando le sue tentazioni e attrazioni.

Il Positivo vince il negativo.

Questa è la vostra lotta temporale, piccoli uomini. Sappiate vincere.

18 gennaio 1987 - ore 8

I virus sono incarnazioni del maligno. Energia negativa concentrata e diventata materia.

La volontà negativa (angelo ribelle-libero) ha presunto di creare, e l'aborto è diventato virus. Ma tale virus si immerge solo nella materia, mangia polvere e striscia nella polvere. Come è stato detto all'inizio (Gn. 3,14) così avviene nei secoli, nel tempo concesso a tale "serpente" per agire.

Ma a livello inferiore si è sviluppato: il massimo della concretizzazione di tale energia negativa è il virus.

E tale creatura, abortita per sua stessa volontà, cieca alla Luce, può vivere solo nella materia necrotizzandola, o prolificando in negativo.

Crea disordine nelle cellule di creature sane rovinandole.

Ma questa energia negativa poco può durare, al massimo entra nel tempo di una creatura, e finisce con la morte di tale creatura colpita, e di lì trasmigra in altre creature. Questo è il contagio che può durare per varie generazioni.

Ma se interviene la Forza Positiva richiesta dalla persona colpita (Padre Nostro liberaci dal maligno), il virus deve andarsene e la persona è liberata.

Pregate, anime nobili, perché i virus siano cacciati e solo i porci li ricevano. Alla fine tutti saranno purificati dal Fuoco Eterno.

22 gennaio 1987 - ore 8

...Scrivi, non puoi sapere già quello che Io ti voglio dire, perciò abbandonati, ascolta e scrivi.

I virus sono incarnazioni del maligno. Ma il maligno (angelo ribelle) non si accontenta di entrare e rovinare solamente il corpo dell'uomo, vuol penetrare e rovinarne anche lo spirito. Ma non gli è concesso di entrare nell'anima dell'uomo, luogo sacro, scintilla divina, dove solamente gli impulsi positivi dell'Angelo-partner possono incidere, quindi penetra nell'inconscio dell'uomo con impulsi negativi che incidono poi nella mente dell'uomo (conscio) notizie, desideri, attrattive sensuali e sessuali.

Solamente i sensi e l'intelligenza dell'uomo possono essere toccati e rovinati dal maligno.

Il compito della psiche è quello di raccordare tali impulsi, o spinte negative trasmesse dal maligno, con gli organi vitali e intellettivi dell'uomo.

Il maligno perciò può rovinare il corpo dell'uomo (o dell'animale o vegetale) come virus (incarnazione fisica), o come forza occulta che persuade l'uomo a deviare dal retto cammino (proposto e visualizzato dall'Angelo-partner = coscienza).

State all'erta uomini terreni, perché le insidie del maligno sono sottili, suadenti; le lusinghe sono allettevoli perché incidenti su campi umani dove il piacere, immediato, temporale (sesso, glorie umane, potere etc.) è a portata di mano. Solo in questi campi può svolgere la sua azione il maligno, e tale azione allontana l'uomo dall'ascolto e dalla contemplazione dei beni dello Spirito che portano all'amore del prossimo cioè all'Amore eterno.

Siate vigili e pregate perché il maligno non vi induca in tentazione ma siate liberati dal male proposto dal maligno.

b) PRESAGI E CASTIGHI

8 giugno 1968

Solo con l'amore si vince, non con la spada o con le armi. Io sono il buon Pastore e chiamo le Mie pecorelle all'ovile perché tutti vengano in un solo ovile.

Si sta avvicinando l'ora, perché le potenze dell'inferno si scatenano, ma non prevarranno giammai. Solo vegliate, pregate e state all'erta, non lasciatevi vincere dai falsi profeti.

Molti sono ora i falsi profeti, aprite gli occhi e studiate le loro parole, confrontatele con le Mie del Vangelo. Vi accorgerete che non hanno lo stesso stile, anche se a volte lo imitano.

Non si teme più il male, perciò si cade sempre più spesso.

Non si prega più per vincere il male, perciò Satana trova la porta aperta.

Non si temono più i castighi, perciò il Padre castigherà coloro che lo deridono. (Abbi pietà Signore perché non Ti conoscono).

Oggi tutti, o quasi ,sanno chi è Dio, ma non lo vogliono. Vogliono il benessere e la libertà di fare anche il male. Perciò saranno castigati. (Abbi pietà di loro, Signore. Manda il Tuo Spirito a parlare loro) Hanno le orecchie indurite. (Signore, perché non susciti qualcuno che sappia loro aprire le orecchie?) Perciò mando Paolo VI a Bogotà, e se non lo ascolteranno allora verranno i castighi

Non si può e non si deve infischiarsene del Padre.

(Signore, perché questa brutta parola?).

E' nel vostro vocabolario. Io seguo la vostra lingua così Mi comprenderete meglio.

22 marzo 69

La gloria di Dio si manifesta nei secoli

(Che cosa vuol dire? Non capisco).

Chi ha orecchie da intendere intenda. Io sono il Signore Dio tuo, ascolta la Mia voce e falla sentire agli altri.

Attraverso questa Mia nuova Parola risentiranno la Parola sempre detta nei secoli.

L'insegnamento è sempre quello, solo la forma è cambiata, perché si adatta ai tempi. Il profeta Ezechiele ha parlato della gloria di Gerusalemme, tu parli della gloria di Dio in cielo, in terra, in ogni luogo.

Le bombe atomiche proclamano la gloria di Dio, la potenza del Creatore. Distruggendo la natura mostreranno la potenza di Chi l'ha creata, l'ha fatta sorgere dal nulla.

Nulla non vuol dire inesistente, ma inesistente come materia concreta; esistente solo nella mente del Creatore come forza, potenza, poi diventata materia concreta per un atto libero della volontà del Creatore.

Ora l'uomo con un atto libero della sua volontà disgrega la natura nei suoi elementi primordiali che la costituiscono e la fa ritornare allo stato primitivo.

I mari ribolliranno, la terre saranno sconvolte, ogni cosa sulla terra sarà distrutta e sbriciolata: sarà fuoco, lava, vapore incandescente, fumo e spavento, terrore e morte. Distruzione quindi della natura così come è stata concepita e concretizzata dal Creatore.

Perché piccolo uomo ti autodistruggi? Fino a questo punto è giunta la tua superbia e il tuo ardire?

Io ti ho fatto per amare e tu vivi per distruggerti.

Autocondanna! A questo è giunta la potenza dell'intelligenza creata, data per godere, amare, conoscere Dio e le sue opere fatte per l'uomo perché godendone desse gloria a Dio, e invece le distrugge, si autodistrugge.

Questa è la perfidia del maligno, sovvertire l'intelligenza umana perché se ne serva a scopi negativi.

La gloria di Dio si manifesterà nella forza della natura sconvolta.

Sarò sempre Io a dire l'ultima Parola e guai all'uomo per cui questa Parola sarà di condanna!

Beati i giusti perché per loro la gloria di Dio sarà piena. Per loro si abbrevieranno i giorni del castigo, per loro molti vedranno la gloria di Dio.

Preparatevi, pregate, si avvicinano i tempi della distruzione e della gloria di Dio.

Poveri uomini illusi, aprite gli occhi finché ancora lo potete, fate penitenza. Il fico sta mettendo le gemme. Aprite gli occhi e preparatevi.

23 ottobre 1979 - notte

Ecco, si faranno nuove tutte le cose e la terra vedrà la gloria del Salvatore.

Salvatore Io sono dell'umanità corrotta da Satana. Io l'Alfa e l'Omega. Da Me ha avuto inizio la terra con tutti i suoi abitanti, a Me ritornerà ogni creatura bene-pensante.

Il diluvio ha distrutto una umanità corrotta; solo Noè si è salvato perché ha creduto e obbedito alla Mia parola. Ancora oggi Io parlo a chi Mi vuole ascoltare e dico: costruisciti un'arca ben cementata ed entra in essa, quando sarà ultimata, con la tua famiglia e l'esemplare di ogni coppia e specie di animali. Presto giungerà il nuovo diluvio che tutto sommergerà. Ma chi avrà costruito per tutta la sua vita l'arca santa in essa troverà la salvezza e il rifugio.

Io sono l'Arca Santa, in Me entrate dopo averMi costruito giorno per giorno con le vostre mani.

La porta d'accesso è Maria, per Essa entrerete nell'Arca. Essa la porta del Rifugio. Da Ella sono uscito, per Ella voi entrerete nell'Arca Santa e troverete colà la salvezza per la vita eterna.

Io, il Salvatore, voi i salvati. La Mia Madre la Porta Santa.

(Ma quando avverrà il nuovo diluvio?).

Presto, molto presto, la terra sarà sommersa nel mare dell'odio e delle vendette. Il nemico dilagherà ovunque e solo chi si rinchiuderà nella Chiesa di Dio, purificata dal sangue dell'Agnello e cementata dal sangue dei martiri e degli apostoli, profeti e innocenti, credenti e amanti del Dio vivente, sarà salvo.

Prega e muoviti perché l'Arca deve essere costruita con la Parola scritta nel "Libro". Questa nuova Parola che ti sto dettando fa parte del Libro della vita dove sono palesi le tecniche di costruzione della nuova Arca per la salvezza finale.

| Indice degli argomenti |