Capitolo XXXIX 


La Comunione dei Santi

5 febbraio 1969

Fare il bene dell'amato vuol dire fare anche il proprio bene. Così è nella economia celeste.

Tutti qui amano e ubbidiscono.

Quando uno chiede preghiere per qualcuno di voi abitanti del mondo, tutti si uniscono per attuare questo desiderio, questa preghiera comunitaria per il bene di uno, ed il bene dell'uno diventa bene di tutti: questa è la Comunione dei Santi.

L'amore che circola dall'uno a tutti, da tutti all'uno.

Dal cielo alla Terra, e dalla Terra al Cielo, e tutto è fatto per la gloria eterna del Padre che trasmette la Sua gloria a tutti e ad ognuno. Questa è la gloria del Paradiso.

(E quando tutto sarà finito sulla terra? non si pregherà più per uno?).

Tutti glorificheranno il Padre, e il Padre glorificherà ognuno per sè e per gli altri. Amen.

18 febbraio 1969

Pregate perciò continuamente per i peccatori e per le anime del purgatorio che una volta liberate dallo stato di pena dovuto per i loro peccati, pregheranno per voi.

E' aiuto reciproco: è questa l'economia celeste, è questa la comunione dei Santi.

Ringraziate il Padre e lodateLo per questa economia celeste per cui sarà dato anche a chi non ha.

(Signore Tu hai detto che sarà dato a chi ha, e sarà tolto a chi non ha, io non capisco questo).

A chi ha spiritualmente, cioè è dotato di molti talenti, è data anche la grazia corrispondente per trafficarli, ma chi è poco dotato, e perciò è richiesto di poco sforzo per trafficarli, e non vorrà fare neppure quello, sarà tolto anche quel poco che ha.

Molto dipende dalla vostra libera e cosciente volontà di amare e trafficare quello che avete per diffondere il Regno di Dio in questo mondo, nel tempo in cui vivete. Amen.

17 dicembre 1972

Quanto più l'uomo si indugia nelle cose terrene e tanto meno sente il bisogno delle cose celesti.

E' un metro reversibile dall'uno al cento e dal cento all'uno.

O la scala ascendente verso Dio, o discendente verso l'inferno, perdizione eterna.

Tanto più l'uomo guadagna in questo mondo, e non solo in denari, ma in onori, gloria, soddisfazioni umane cercate volutamente anche a scapito dei valori morali e spirituali, tanto meno si arricchirà di gloria eterna. L'unione dei buoni aiuterà a salire, l'unione dei cattivi aiuterà a scendere.

Solidarietà nel bene e solidarietà nel male. Comunione dei Santi e comunione dei malvagi.

Ogni azione dell'uomo ha un seguito e interferisce sulle azioni altrui anche se ciò non appare evidente all'uomo che compie l'azione.

Se poi l'uomo è conscio di influire con la sua azione sulle azioni altrui, allora tanto più è responsabile del bene, quanto del male che compie e fa compiere per conseguenza.

Apri gli occhi e pensa a quanta importanza ha ogni tua azione, anche la più piccola, e anche la più apparentemente insignificante, sulla formazione della società che ti circonda.

Sii pronta nel bene: nel fuggire non solo il male ma anche ciò che ti allontana dal bene, cioè gli interessi e le gioie umane.

30 ottobre 1974

Osserva i Miei Comandamenti e riassumili nell'unico Comandamento nuovo.

L'amore è il massimo a cui deve tendere una creatura che dall'Amore è uscita e all'Amore deve ritornare. Non più sola, ma con un corteo di altre creature da lei raggiunte, raccolte, spinte innanzi sulla via dell'amore.

Questo è il compito del credente che ama, crede e vuole arrivare a vedere e gustare nuovi cieli e nuove terre.

10 aprile 1978

(Signore, ma quelli che arrivano a Te solo alla fine della vita, dopo averti ignorato e magari rifiutato coscientemente?).

Pochi Mi rifiutano coscientemente, perché Mi conoscono troppo poco, e questa è la loro attenuante, ma se arrivano lo devono a voi, alle preghiere e ai sacrifici che i giusti fanno per loro, anche senza conoscerli.

Questo è il valore della preghiera sacrificale, il valore della Messa e di tante Comunioni. E la mia passione e morte è stata fatta per loro. Ecco a che cosa è valso il Mio sacrificio.

Pochi mi rifiuteranno coscientemente e volutamente, con loro sarò inesorabile perché cosi vuole la Mia giustizia.

Ma sarà più grande la Mia misericordia, perché Io vi amo, anche se siete cattivi.

Voi soffrite anche se vi illudete di godere, e perciò ho compassione di voi.

Prega e fa pregare nei 'Cenacoli' per i peccatori, per le anime del Purgatorio, perché arrivino più presto alla gioia del Paradiso: allora intercederanno per voi che avete pregato per loro, e sarà tutto un circolo di amore.

Questa è la Comunione dei Santi: tutti in preghiera attorno al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, che ora ti sta parlando.

| Indice degli argomenti |